ZIA DILVA: LA NOSTRA MEMORIA GASTRONOMICA!

Attività di lunga tradizione della famiglia Siviero che, mantenuto il nome 'Trieste' per l'albergo deciso dal capostipite Lazzaro Siviero, ha affiancato il nome 'Lazzaro 1915' al ristorante, come omaggio vero e proprio al fondatore.
Il percorso attuale del locale si fonde col solco delle vecchie tradizioni e si propone di tramandare l'arte culinaria di famiglia arricchendola di nuovi suggerimenti creativi.

Ecco allora che Piergiorgio Siviero, giovane contitolare dell'azienda di famiglia, dopo un periodo di preparazione in ristoranti prestigiosi in Italia e all'estero, è, agli inizi degli anni 2000, accanto allo chef Dilva Siviero che per anni ha gestito la cucina, come co-chef che unisce l'antico con il nuovo, la memoria del passato con lo slancio verso il futuro. 


Sostenuto dal prezioso contributo da una parte di Maria Pia, sua madre, Paolo il padre e dello zio Giovanni, e dall'altra parte dalla sorella Daniela nuovo acquisto dell'attività e nuova co-titolare dell'azienda, Piergiorgio condivide la cucina principalmente con zia Dilva, che è la memoria storica e gastronomica di Lazzaro1915!
A lei si deve attribuire il successo del ristorante negli ultimi 50 anni: il suo modo di cucinare ci ha cresciuti e formati... in qualche modo fa parte del  nostro DNA!